Albania

CENTRO DI RIABILITAZIONE FISIOTERAPICA

IL CONTESTO

La zona centrale dell’Albania (prefettura di Tirana) e la zona a nord-ovest (conosciuta col nome di Zadrina) sono caratterizzate da una alta densità di popolazione e da una maggiore esposizione ai rischi di povertà e sottosviluppo, relativamente al settore sanitario, educativo ed economico. In queste aree, i servizi sociali elementari esistenti, sanità e scuola, avevano livelli di efficienza molto bassi. Le strutture pubbliche, riuscivano a stento ad affrontare la prima emergenza e tralasciano l’aspetto riabilitativo post-operatorio dei pazienti. A questa problematica, si aggiungeva la totale inesistenza di strutture fisioterapiche presso le istituzioni ospedaliere,  una limitata presenta di fisioterapisti adeguatamente formati e un servizio domiciliare inesistente. Ciò significava un aggravamento delle condizioni di salute, la forte emarginazione e, talvolta la segregazione domestica dei soggetti bisognosi di cure.

IL PROGETTO

Il progetto mirava a sviluppare un servizio di riabilitazione fisioterapica e di prevenzione delle disabilità nelle aree centro e nord ovest del territorio albanese, presso alcune strutture sanitarie come il CTR di Tirana, il Centro di Fisioterapia di Piraj “Sacri Cuori” e presso i Centri di Sviluppo dei Servizi Sociali Statali albanesi, allo scopo di ridurre l’aggravamento delle condizioni di salute dei soggetti con disabilità fisioco-motorie. In particolare il progetto prevedava:

  • 1) L’erogazione di cure e assistenza diretta di persone bisognose di trattamenti fisioterapici e sostegno per le cure parenzali, anche attraverso l’attivazione di un servizio domiciliare;
  • 2) Ricerca sanitaria sul territorio;
  • 3) Implementazione istituzionale del sistema di classificazione e codificazione internazionale ICF.

 

Beneficiari nel 2016: Principali finanziatori nel 2016:
> 5.000 persone con disabilità psico-motorie > Cooperazione Italiana allo Sviluppo – Ministero degli Affari Esteri

PROGRAMMA DISABILITÀ

Dalla fine degli anni ’80 Dokita onlus porta avanti un programma di sostegno alle persone con disabilità. L’intervento realizzato mira ad offrire un sostegno integrale a bambini, adolescenti ed adulti con disabilità, offrendo loro servizi di assistenza e di cura della persona, ma anche di empowerment affinchè essi possano partecipare attivamente alla vita sociale ed economica della loro comunità.

Dokita ha costruito nel corso degli anni 7 centri fisioerapici nel mondo, promuove lo studio di qualità e l’integrazione scolastica dei bambini con disabilità attraverso 3 centri educativi, e sostiene il mantenimento di 5 case di accoglienza per minori disabili nel mondo.

Grazie al programma di sostegno alle persone con disabilità ogni anno Dokita assiste e supporta più 7.000 persone nel mondo.

BENEFICIARI: 5.500 persone

Puoi sostenere subito il programma con una donazione on line tramite paypal oppure puoi dare un sostegno più continuativo e duraturo attivando una donazione regolare con domiciliazione bancaria. Ecco alcuni esempi di come puoi contribuire al nostro lavoro.

9 € possiamo acquistare le stampelle canadesi per i centri di fisioterapia

15 € ci aiuti a produrre i libri in Braille per i bambini non vedenti delle nostre scuole

25 € il tuo contributo sarà utilizzato per pagare i fisioterapisti dei nostri centri

30 € la tua donazione regolare sarà versata in un fondo destinato agli interventi chirurgici per bambini con malformazioni[:en]Dalla fine degli anni ’80 Dokita onlus porta avanti un programma di sostegno alle persone con disabilità. L’intervento realizzato mira ad offrire un sostegno integrale a bambini, adolescenti ed adulti con disabilità, offrendo loro servizi di assistenza e di cura della persona, ma anche di empowerment affinchè essi possano partecipare attivamente alla vita sociale ed economica della loro comunità.

Dokita ha costruito nel corso degli anni 7 centri fisioerapici nel mondo, promuove lo studio di qualità e l’integrazione scolastica dei bambini con disabilità attraverso 3 centri educativi, e sostiene il mantenimento di 5 case di accoglienza per minori disabili nel mondo.

Grazie al programma di sostegno alle persone con disabilità ogni anno Dokita assiste e supporta più 7.000 persone nel mondo.

BENEFICIARI: 5.500 persone

centri di riabilitazione fisioterapica
centri educativi
case di accoglienza

Puoi sostenere subito il programma con una donazione on line tramite paypal oppure puoi dare un sostegno più continuativo e duraturo attivando una donazione regolare con domiciliazione bancaria. Ecco alcuni esempi di come puoi contribuire al nostro lavoro.

9 € possiamo acquistare le stampelle canadesi per i centri di fisioterapia

15 € ci aiuti a produrre i libri in Braille per i bambini non vedenti delle nostre scuole

25 € il tuo contributo sarà utilizzato per pagare i fisioterapisti dei nostri centri

30 € la tua donazione regolare sarà versata in un fondo destinato agli interventi chirurgici per bambini con malformazioni[:]