MINORI

Le favole non dicono ai bambini che i draghi esistono. Perché i bambini lo sanno già.
Le favole dicono ai bambini che i draghi possono essere sconfitti.
Gilbert Keith Chesterton

I problemi legati all’infanzia e allo sviluppo dei minori possono essere molteplici. Dokita interviene nei contesti di marginalità sociale che presentano particolari fattori di disagio e richiedono specifici approcci metodologici. Esiste, infatti, un insieme di fattori problematici del tutto particolari che scaturiscono dal rapporto tra infanzia e marginalità e che portano il bambino a sperimentare vissuti di disagio e di forte deprivazione materiale. Alcuni problemi generalmente riscontrabili in questi contesti, e in particolare nei Paesi meno sviluppati sono: l’abbandono genitoriale e la composizione monoparentale del nucleo familiare; l’allontanamento coatto dei minori dal nucleo familiare e il vagabondaggio; la dispersione e l’abbandono scolastico; la denutrizione e la dieta insalubre; la mancanza di igiene e di cure mediche; le violenze fisiche o sessuali; l’uso di droghe e alcool; la criminalità minorile; lo sfruttamento lavorativo; l’arruolamento in contesti di guerra.

Dokita interviene in questi contesti tramite un approccio integrale, modulato di volta in volta sui vari bisogni espressi dal bambino o adolescente. In Brasile questo approccio è stato concretizzato, in stretta collaborazione con i missionari della Sociedade Civil Nossa Senhora Aparecida, nell’ambito delle attività del Centro di Attenzione Integrale all’Adolescente (CAIA), Centro che sostiene i minori e i giovani provenienti dalla favela Vila Morenitas del quartiere di Porto Meira di Foz do Iguaçu. In Perù Dokita sostiene la Congregaciòn Hijos de la Immaculada Concepciòn presso il Centro IDEAL nella valle di Santa Eulalia e nelle località montane limitrofe; nella Repubblica Democratica del Congo sostiene i servizi diurno/residenziali offerti dall’OSPEOR (Œuvres Sociales pour la Protection des Enfants Orphelins et de la Rue) presso il Foyer Père Monti e il Centre Frère Maïno nella città di Kinshasa. Queste tre aree di intervento, se pur con caratteristiche ambientali e socioculturali differenti, presentano molte delle problematiche sopra elencate. Spesso, in questi contesti è indispensabile intervenire su tutte le sfere che concorrono allo sviluppo, alla protezione e all’integrazione sociale del bambino. Di conseguenza, le attività realizzate coinvolgono vari ambiti: il supporto nutrizionale e sanitario, l’educazione e la socializzazione, l’assistenza familiare e il lavoro di rete. Come le tessere di un mosaico, l’insieme di queste attività genera un approccio complesso, in grado di favorire lo sviluppo integrale del bambino.

PROGETTI IN CORSO

Nguéniène
20.00% funded
In ProgressGoal: €5,000
Ebolowa
100.00% funded
In ProgressGoal: €170,000
Honduras
12.73% funded
197 day(s) to endGoal: €55,000
Senegal
16.67% funded
In ProgressGoal: €6,000
1 2 3