PROGETTI CON IL CUORE

PROGETTI CON IL CUORE

I Grandi Donatori sono individui o altri soggetti privati che scelgono di partecipare attivamente alla realizzazione di uno dei nostri progetti finanziandone il costo totale o parte di esso con una donazione speciale.

Grazie al supporto dei nostri Grandi Donatori è possibile pianificare interventi nel tempo, agendo in maniera efficace ed efficiente in tutti gli ambiti in cui l’organizzazione è impegnata, al fine di costruire insieme cambiamenti positivi.

Progetti con il cuore in attesa di grandi donatori

Costruzione dell'Infermeria S. Barbara (Camerun)

A Sangmalima la nostra missionaria, Suor Laura Figueroa, sta portando avanti la costruzione di un Centro di Salute per rispondere alle necessità sanitarie della popolazione locale

Ristrutturazione orfanotrofio P. Monti (Congo)

A Sangmalima la nostra missionaria, Suor Laura Figueroa, sta portando avanti la costruzione di un Centro di Salute per rispondere alle necessità sanitarie della popolazione locale

Alluvione Kerala: ricostruzione abitazioni (India)

A Sangmalima la nostra missionaria, Suor Laura Figueroa, sta portando avanti la costruzione di un Centro di Salute per rispondere alle necessità sanitarie della popolazione locale

Sangmelima, città situata nel Sud della Repubblica del Camerun, conta 105.000 abitanti e si trova a sud-est della capitale Yaoundé dalla quale dista ca 200 Km. È costruita sul fiume Lobo in una vasta zona forestale, 3° a Nord dell’Equatore.

La popolazione è composta da più di 200 etnie che vivono in equilibrio tra di loro. L’etnia principale è quella Bulu, da cui deriva poi il nome Dokita, con cui fu soprannominato Fratel Maino, ancora oggi molto utilizzata.

L’aspettativa di vita nella zona è di 54 anni. L’economia è basata soprattutto sull’agricoltura. Le fattorie tradizionali sono poste in radure nella foresta.

Nella zona di Sangmelima le malattie più diffuse sono la malaria, il tifo e soprattutto l’AIDS, che ha lasciato un notevole numero di bambini orfani di entrambi i genitori. Secondo gli ultimi dati, il 15,9% della popolazione adulta è affetta da immunodeficienza acquisita.

Le infrastrutture sanitarie sono insufficienti e di conseguenza l’assistenza sanitaria è scarsa: questo fatto costringe la parte più povera della popolazione a privarsi delle cure necessarie e a rivolgersi spesso a curatori tradizionali ed esorcisti con gli inevitabili effetti negativi sulla salute.

Suor Laura ha avviato la costruzione dell’infermeria di Santa Barbara in una zona rurale più facile da raggiungere. L’infermeria presterà servizi di primo soccorso per le famiglie che vivono nei villaggi vicini. Finora molti bambini hanno rischiato di morire per mancanza di cure e per l’impossibilità di raggiungere gli altri centri di salute più lontani. Ora, grazie alla nuova infermeria più di 300 famiglie potranno ricevere cure di base, specie ora che si avvicina la stagione delle piogge e con essa il diffondersi della malaria.

In futuro il centro dovrà essere ampliato con una sala parto affinché le donne della zona possano dara alla luce i propri bambini in sicurezza e assistite da personale specializzato. 

Nella Repubblica democratica del Congo si combatte da ormai 20 anni una guerra che sta mettendo in pericolo la vita di milioni di persone. La guerra, che dal 1998 ha causato 4 milioni di vittime, è nata non solo da problemi di natura politica, ma anche per interessi economici in quanto il Congo è una delle terre più ricche del mondo per materie prime.

Il conflitto, secondo UHCR, sta generando la più grande crisi umanitaria a livello mondiale, con quasi 2 milioni di persone sfollate.

La maggior parte sono vittime di abusi sessuali e di arruolamenti forzati: solo nel 2017 l’Unicef ha evidenziato che sono oltre 3.000 i bambini reclutati dalle milizie e gruppi armati.

Ogni mese centinaia di questi bambini giungono nella capitale Kinshasa alla ricerca di un luogo sicuro dove vivere.

In questa situazione molti bambini rischiano di morire: non hanno più una famiglia, una casa dove vivere e per lo più sono denutriti e traumatizzati da tutto quello che hanno visto con i loro occhi.  Molti non riescono più a parlare per il trama subito e la maggior parte di loro vivono per strada con pochi stracci, impauriti e soli. Per superare tutto questo hanno solo bisogno di cibo, cure e affetto per farli sentire al sicuro e protetti.

Dokita, che è presente nel paese ormai da 30 anni, per far fronte a questa emergenza ha deciso di rafforzare il proprio sostegno all’orfanotrofio P. Monti di Kinshasa. Nell’ultimo anno i bambini ospiti dell’orfanotrofio sono raddoppiati e grazie all’iuto dei nostri missionari sono riusciti a sopravvivere.

Per rispondere alla richiesta di aiuto di queste centinaia di bambini di strada dobbiamo avviare un importante opera di ristrutturazione del centro, ormai vecchio e malandato. Un vero progetto con il cuore che uno o più grandi donatori possono aiutarci a realizzare.

Quest’anno le piogge monsoniche, che di solito cadono incessanti da giugno a settembre, sono arrivate l’8 agosto. Lo Stato del Kerala, situato nella parte meridionale dell’India è stato investito dalle violente piogge monsoniche che hanno inondato case e strade, fatto crollare ponti. Centinaia di villaggi sono stati spazzati via, circa 10mila chilometri di strade e migliaia di case sono state rase al suolo. Le zone più colpite sono i villaggi rurali, con abitazioni spesso costruite in paglia e legno.

Dokita, sempre presente in prima linea in caso di emergenza climatiche ed umanitarie, si sta attivando per ricostruire le case devastate dalle piogge monsoniche.

Sono circa  30 le abitazioni che dobbiamo ricostruire. Ogni casa è un progetto singolo che un grande donatore dal grande cuore può sostenere insieme a noi.

Se anche tu vuoi partecipare anche tu alla ricostruzione di una o più abitazioni compila il modulo per essere ricontattato e conos cere tutti i dettagli del progetto.

Per informazioni o assistenza chiamaci al numero 06/66155158
o scrivi una e-mail all’indirizzo comunicazione@dokita.org

IRENE 1

Irene Tognella

Responsabile Raccolta Fondi

GRANDI DONATORI

Persone speciali con un cuore grande per grandi progetti

Costruire un ambulatorio, equipaggiare il reparto di un ospedale,
rimodernare un centro di accoglienza per bambini orfani, costruire
una scuola rurale sono solo alcuni esempi di grandi progetti che
possiamo realizzare insieme a te.

Scopri i progetti da realizzare insieme.
Compila il form di contatto.

Richiedi informazioni