fbpx

CONOSCI I NUOVI BAMBINI OSPITATI NEL FOYER

Grazie all’amore e alla carità di Suor Laura e dei nostri sostenitori, sempre più bambini vengono ospitati presso il Foyer de L’esperance a Sangmelima. Dei nuovi piccoli sono stati accolti con amore, pazienza e tante attenzioni e hanno finalmente trovato una famiglia dove nessuno viene lasciato indietro. Questi bambini stanno lentamente ritrovando il sorriso e la fiducia nel prossimo oltre che in se stessi. Finalmente potranno andare a scuola e imparare per costruirsi un giorno un futuro migliore.

Alcuni di loro presentano disabilità fisiche o psichiche e necessitano di fisioterapia, altri presentano gravi malfolmazioni o malattie e hanno bisogno di operazioni urgenti. Il loro percorso sarà molto faticoso e in salita. A questi bambini servirà tutto l’affetto del mondo per affrontare e superare malnutrizione, ritardi nella crescita e malattie invalidanti.

Vogliamo farvi conoscere gli ultimi piccoli ospiti arrivati pochi giorni fa al Foyer.

24064c9f36fd7e78180f50f4d79d5b3453e4a2f839d73f23ffpimgpsh_fullsize_distr-2

MARIE

Marie ha 7 anni ma ne dimostra molti di meno. E’ nata con una gravissima malformazione alle gambe che le impedisce di stare in piedi e camminare. Infatti, come si può vedere dalla foto, Marie è costretta a portare delle protesi ortopediche che la sostengono nei piccoli movimenti, ma sempre con l’aiuto di una mano amica. I suoi genitori vivono in condizioni di estrema povertà e spesso fanno fatica a dare da mangiare a Marie e ai suoi tre fratellini. La mancanza cronica di cibo, unita alla sua grave malformazione, ha rallentato drammaticamente il suo sviluppo, tanto che ancora non parla. Marie necessita di un supporto nutrizionale specifico, cure continuative, riabilitazione e fisioterapia per poter finalmente camminare.

Resta vicino ai bambini del Foyer de l'Esperance

Richiedi la croce di legno di Suor Laura.

croceUna croce di legno è il simbolo della nostra grande famiglia e desideriamo condividerla con te. Se desideri riceverla compila il form di richiesta. Saremo ben lieti di spedirtela!

jean-rochelin

JEAN ROCHELIN

Jean ha 8 anni. Soffre di idrocefalia, una malformazione caratterizzata da un aumento della  quantità del liquido cefalo-rachidiano che circonda tutto il cervello e il midollo spinale. L’idrocefalia, presa precocemente, può essere operata chirurgicamente e le conseguenze di questa patologia possono venire eliminate o limitate. Purtroppo questo non è il caso del piccolo Jean. Dato che nella prima infanzia non è mai stato sottoposto a visite approfondite, la malattia ha potuto fare il suo corso, fino a renderlo paraplegico. La sua condizione è stata ulteriormente aggravata dalla malnutrizione in cui versava poichè proviene da una famiglia molto povera.

brayans-abr

BRAYANS

Brayans è il più piccolino dei nuovi arrivati,  ha 6 anni. Anche lui soffre di idrocefalia come Jean Rochelin. Purtroppo, anche nel suo caso, Brayans nella prima infanzia non è mai stato sottoposto a visite approfondite e la malattia ha potuto fare indisturbata il suo corso, fino a renderlo paraplegico. L’idrocefalia può essere dovuta a un’infezione contratta durante la gravidanza e può essere diagnosticata in qualsiasi momento della gravidanza. Purtroppo anche la mamma di Brayans non si è mai sottoposta a visite ginecologiche. La famiglia di Brayans è poverissima. Senza il Foyer de l’Esperance e Suor Laura non avrebbe avuto alcuna possibilità di ricevere aiuto.

felix

FELIX

Felix ha 11 anni e da sei ha perso l’uso delle gambe. Ancora non sappiamo il motivo della sua disabilità perchè nella sua vita non è stato sottoposto a nessuna visita medica approfondita. Adesso nel Foyer riceverà le prime delle molte cure e sedute di riabilitazione di cui ha bisogno. Non sappiamo se potrà camminare di nuovo. Speriamo, con l’aiuto dei medici e fisioterapisti presenti nel Foyer, di riuscire a capire il motivo della perdita dell’uso delle gambe e di poterlo aiutare a camminare di nuovo. Inoltre, il piccolo ha anche una gobba sulla schiena.