1988-2019

DA 30 ANNI AL FIANCO DEGLI ULTIMI DELLA TERRA

Dal 1988 Dokita opera insieme ai missionari della Congregazione dei Figli dell'Immacolata Concezione per sostenere le popolazioni più fragili e bisognose della terra e garantire il loro sviluppo e la loro piena inclusione nella società.

DOVE LAVORIAMO

Dalle prime opere in Camerun avviate da Fratel 'DOKITA' Maino negli anni '70, i progetti di Dokita onlus si sono diffusi in tutti e quattro i continenti. Oggi operiamo in 14 paesi con progetti in diversi ambiti di intervento, portando aiuto a più di 20mila persone ogni anno.

CAMPAGNE ED EMERGENZE

Sostienici e partecipa anche tu!

PROGRAMMA DISABILITÀ

Ogni anno assistiamo migliaia di bambini e adulti con disabilità in paesi in via di sviluppo, offrendo loro accoglienza, cure e riabilitazione sanitaria ed istruzione.

PROGRAMMA MINORI

Aiutiamo bambini abbandonati e senza casa o bambini che provengono da situazioni di povertà estrema assicurando loro, istruzione, cure e cibo.

FONDO EMERGENZE

Siamo in prima linea nel rispondere alle emergenze umanitarie nel mondo, come l’epidemia di ebola nell’Africa occidentale o l’alluvione delle Filippine o in India.

CAMBIA LA VITA DI UN BAMBINO

COSTRUIAMO INSIEME UN MONDO MIGLIORE

Il Sostegno a distanza è una delle armi più forti contro la povertà

Grazie al sostegno a distanza offriamo sostegno integrale ai bambini in difficoltà nel mondo. I bambini che fanno parte del nostro programma ricevono accoglienza diurna nei nostri centri per l'infanzia, supporto alimentare, cure mediche e fisioterapiche, kit scolastici e supporto allo studio.

Con una donazione mensile minima di 20 euro puoi sostenere un bambino in difficoltà e accompagnrlo nel suo percorso di crescita assicurandogli cure, istruzione e supporto nutrizionale.

TRASPARENZA

I conti in ordine

Le attività di Dokita si basano sul principio della massima trasparenza verso i propri stakeholder. Il bilancio di Dokita è certificato da un ente accreditato e ogni anno viene pubblicato su un quotidiano a tiratura nazionale. Inoltre, dal 2015 ogni anno viene redatto e reso pubblico il Bilancio Sociale dell’Organizzazione. Nella sezione bilancio è possibile consultare tutti i nostri documenti di trasparenza: bilanci, certificazioni, statuto e codice etico. Inoltre, sulla stessa sezione, è possibile consultare l’elenco dei finanziamenti pubblici ricevuti nell’ultimo anno, in conformità con quanto disposto dalla nuova riforma del terzo settore. Se desideri informazioni più approfondite sulla nostra organizzazione puoi scriverci dalla sezione contatti.

Altri documenti disponibili su questo sito

DONORS ISTITUZIONALI

Donors istituzionali

Nel 2018 il 57% delle entrate è dipeso da finanziamenti da Enti pubblici e fondazioni.

  • Enti pubblici e fondazioni
  • Donatori privati e aziende

Consulta l'elenco dei progetti realizzati nell'ultimo anno con finanziamenti pubblici

FAI LA DIFFERENZA

tanti modi per costruire un mondo diverso, uguale per tutti

DONAZIONI

Con una semplice donazione, singola o continuativa, ci aiuti a cambiare la vita di migliaia di persone in difficoltà nel mondo.

5x1000

96117750586 è il codice fiscale da inserire nella tua dichiarazione dei redditi per aiutarci a far camminare i bambini disabili in Camerun.

PROGETTI
CON IL CUORE

Un progetto grande per un grande donatore. Scopri come portare il cambiamento.

LASCITI / DONAZIONI IN MEMORIA

PERCHÈ È IMPORTANTE SOSTENERCI

8 centri di accoglienza diurna e residenziale in 6 paesi

Ci occupiamo dei bambini più bisognosi, disabili, orfani o abbandonati. Li accogliamo nei nostri centri e garantiamo loro cibo, istruzione e cure

Più di 5mila persone con disabilità assistite

Da trent’anni Dokita supporta le persone con disabilità offrendo loro una specifica assistenza in linea con i loro bisogni ed esigenze speciali.

Interveniamo con tempestività in situazioni di emergenza

Siamo pronti ad intervenire in contesti di emergenza per stare a fianco delle popolazioni colpite da emergenze climatiche, come nelle Isole Filippine nel 2014, o da emergenze sanitarie, come ad esempio in Sierra Leone in occasione dell’epidemia di ebola.

Vuoi saperne di più?

Contattaci