Di tutti i diritti delle donne, il più grande è quello di essere madre. (Lin Yutang)

Non possiamo abbandonare al loro destino mamme e neonati, che rimangono soli e senza aiuto proprio nel momento delicatissimo del parto, sostieni l'ospedale Ngondo Maria di Kinshasa.

In Congo una guerra civile devasta il paese da anni. Le strutture sanitarie sono al collasso e non riescono a portare soccorso a chi ne ha bisogno. Come spesso accade a farne le spese sono i più fragili, come donne incinte e neonati. Ogni giorno all’ospedale Ngondo Maria di Kinshasa arrivano moltissime donne sul punto di partorire e i medici e gli infermieri fanno quel che possono per accoglierne il più possibile.

Partorire li può significare continuare a vivere per molte di loro e soprattutto per i loro piccoli. Per questo Dokita onlus sostiene da anni l’ospedale Ngondo Maria e quest’anno ha avviato una nuova raccolta fondi per acquistare medicinali di base e attrezzature sanitarie e per acquistare due nuove incubatrici, necessarie a rendere più sicuri i parti di emergenza che in periodo di conflitto sono in aumento.

Sostieni l'ospedale Ngondo Maria di Kinshasa