Braille

SCUOLA E ACCOGLIENZA PER BAMBINI CIECHI

Progetto finanziato al

53.42%

Il progetto

Da anni Dokita supporta i bambini con disabilità che vivono in contesti a basso indice di sviluppo umano. Dokita è presente in Camerun sin dalla fine degli anni ’70 e da oltre dieci anni sostiene le attività della Promhandicam, partner locale di Dokita, gestito da uno dei missionari strici della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione, P. Sergio Ianeselli

Il Centro attualmente conta un effettivo di 140 alunni di cui 61 con disabilità fisica o psichica, e 79 bambini e giovani che non presentano problemi particolari.
La Promhandicam, gestisce l’unica scuola per bambini ciechi in Camerun che nel corso degli anni se è stata trasformata in una scuola integrata per favorire l’integrazione sociale dei bambini ciechi e con disabilità motoria che frequentano la scuola insieme agli altri bambini normodotati. Essa comprende le sei classi del ciclo elementare alla fine del quale si ottiene il diploma di Fine Studi Elementari (CEP).
I bambini ciechi studiano col metodo Braille; alla fine del secondo anno si insegna loro a utilizzare la macchina da scrivere/computer, oltre a nozioni di mobilità, di orientamento, e ad utilizzare il bastone bianco. Obiettivo ultimo è quello di preparare i bambini a vivere in modo autonomo nella loro vita quotidiana.
La scuola è anche coinvolta nell’insegnamento dei ragazzi ciechi che frequentano i licei e le Università di Yaoundé le cui spese sono sostenute dalla nostra controparte locale, la Promhandicam. Inoltre, i ragazzi delle scuole superiori continuano a ricevere un supporto nel loro studio attraverso il lavoro svolto dagli insegnanti della Promhandicam che si occupano della traduzione dei loro compiti e della trascrizione delle prove durante i loro esami.

La stamperia Braille

Il Braille è l’alfabeto e metodo di scrittura/lettura usato dalle persone cieche ed ipovedenti. Ufficialmente inaugurato durante la Giornata Mondiale della Vista il del 2003 (il 9 ottobre) il Centro di Produzione è un’estensione della Scuola per Bambini Ciechi. Grazie all’utilizzo di un software di sintesi vocale e uno schermo Braille, anche persone cieche possono lavorare alla produzione dei libri di testo.  Inoltre, con la recente connessione ad Internet senza filo, i trascrittori sono adesso capaci di cercare dei testi su Internet e scaricare parti di un documento o l’intero testo. Con questo metodo il tempo di produzione per scrivere un libro diminuisce. Una volta trascritto il libro viene stampato direttamente in braille grazie a delle stampanti speciali (“stampanti braille”).

Beneficiari nel 2016: Principali finanziatori nel 2016:
> 140 bambini (61 con disabilità fisica/psichica e 79 che non presentano problemi particolari) > Cooperazione Italiana allo Sviluppo – Ministero degli Affari Esteri

Sostieni il progetto

INFORMAZIONI CAMPAGNA

: Camerun, Disabilità, Disabilità e Salute, Educazione, Minori
: In corso
: Camerun, Disabilità, Bambini, Istruzione, Braille

CAMPAGNE COLLEGATE