fbpx

IL NOSTRO NOME

Il termine “Dokita” è un prestito linguistico al lessico della lingua bulu (Camerun) della parola tedesca, che indica il medico, il dottore, ma anche l’uomo della medicina, il guaritore.
Dokita è il titolo che a Sangmélima (Camerun) la popolazione locale diede a Clemente Maino (1920-1974), religioso della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione (CFIC), che alla fine degli anni ’70 portò cure e assistenza medica a una delle comunità più povere dell’Africa.

L’associazione Volontari Dokita onlus è nata su iniziativa di alcuni amici di Fratel Clemente Maino con l’obiettivo di portare avanti l’opera da lui iniziata al fine di promuovere i diritti umani fondamentali tra le popolazioni del Camerun ed estenderla ad altre popolazioni nel mondo.

Nel 2013 è stato pubblicata la biografia del Dokita, a firma di Omar Viganò, dal titolo “Il Dokita, Fratello dei Due Mondi“. L’opera include una prefazione dell’ex Ministro della Cooperazione, Prof. Andrea Riccardi.

Scarica dal link qui sotto la Prefazione del Prof. Riccardi.