fbpx

get-ap

Conferenza Stampa Progetto “Get AP! Strategie per una cittadinanza globale dell’Agro Pontino”

Continua l’impegno di Dokita nel territorio dell’Agro Pontino, a favore delle fasce più vulnerabili della popolazione nella provincia di Latina.

Il 25 settembre alle ore 11.00 presso l’Aula Magna dell’Istituto “A.Bianchini” di Terracina, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del progetto “Get AP! Strategie per una cittadinanza globale dell’Agro Pontino”.

Il progetto promosso da Dokita onlus e finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo nell’ ambito del “Bando per la selezione di iniziative di sensibilizzazione ed educazione alla cittadinanza globale proposte da organizzazioni della società civile e soggetti senza finalità di lucro-dotazione finanziaria 2018”, promuoverà per tutto l’arco del 2019-2020 azioni di sensibilizzazione e formazione della società civile al fine di aumentare il livello di consapevolezza dei cittadini del territorio in ordine alle tematiche della cittadinanza globale.

Dokita in partenariato con Cespi, Tempi moderni, Gruppo Umana Solidarietà, Progetto Diritti Onlus, Caritas Diocesana di Latina e Articolo Ventiquattro, vuole contribuire a contrastare i fenomeni di discriminazione, in particolare nelle aree a più alto rischio di esclusione sociale, promuovendo una migliore comprensione del fenomeno migratorio e delle connesse opportunità di sviluppo sostenibile locale e transnazionale, a partire dalle specifiche dinamiche territoriali dell’Agro e Sud Pontino.

Il progetto si realizzerà nei comuni di Latina, Terracina, Sabaudia, Fondi e Formia che contano il 45 % del totale provinciale dei migranti. (cfr. ISTAT 2018). Questo territorio infatti negli ultimi anni si è caratterizzato per un crescente tasso di discriminazione dovuto all’assenza di servizi alla crescente popolazione migrante, alla diffusione del caporalato e all’ escalation di episodi di razzismo.

Durante la presentazione del progetto interverranno Emilio Ciarlo, Responsabile delle Relazioni Istituzionali e Comunicazione dell’AICS, Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e Gian Paolo Cesaretti, Presidente Fondazione Simone Cesaretti e coordinatore ASviS.

Nei prossimi giorni sarà condiviso il programma completo con tutti gli interventi e relatori.